&description=Next%20stop%3A%20Pinterest" data-pin-do="buttonPin" data-pin-config="none" target="_blank">

Perché ho deciso di dedicarmi solo alla Connessione alla Guida Interiore

 

gCari amici, circa tre anni fa avevo deciso di aprire questo sito riguardante la crescita e l’evoluzione personale mettendo a disposizione tutte le mie esperienze in proposito: scrivevo articoli su vari argomenti ed effettuavo coaching e connessioni alla Guida interiore.

Ma si sa, l’animo umano è spesso insondabile e desidera evolversi continuamente, così da circa un anno ho iniziato a rivedere e a mettere in discussione molte delle cose che ho imparato e sperimentato fino ad ora nella mia vita.

Tutto è iniziato con un forte senso di disagio che ad un certo punto ho sentito rispetto alle conoscenze che avevo acquisito  fino a quel momento e man mano ho capito che soffrivo soprattutto a causa di un ECCESSO DI INFORMAZIONI.

La nostra epoca infatti, da un lato ha reso l’informazione in generale democratica e accessibile a tutti in qualsiasi momento, dall’altro ci sottopone ogni giorno ad un vero e proprio “bombardamento” di notizie ed opinioni di vario genere che coprono e oscurano la verità semplice ed essenziale della nostra anima, del nostro cuore.

Mi sono resa conto dunque di essere caduta in pieno nell’atteggiamento tipico della società attuale dell’ACCUMULO e dell’USA E GETTA allo stesso tempo. Difatti pur essendo riuscita ad entrare in contatto sempre più profondamente con la mia Guida interiore (con tanta fatica e dedizione tra l’altro!) ho continuato a comprare libri e a cercare nuove teorie e discipline anche se onestamente non ne avevo bisogno! Si trattava solo di un attaccamento e di una compulsione com’è tipico appunto del modo di vivere di quest’epoca: può trattarsi dell’accumulo di vestiti, di oggetti, del passare da una relazione ad un’altra, da un lavoro all’altro ecc. ma il concetto non cambia e ci si allontana sempre di più da se stessi.

E purtroppo nell’ambiente della crescita personale ho visto spesso e in più situazioni accadere un fenomeno assai curioso, quello cioè del MEZZO CHE DIVENTA IL FINE – la meditazione, la preghiera, la recitazione di mantra, il contatto con i maestri e con gli angeli ecc. sono solo dei mezzi per aiutarci a crescere e a vivere meglio ma molte volte diventano lo scopo della propria vita! Si parla solo di quello, si fa solo quello, si cerca di uscire fuori dal gregge e si entra in un altro gregge altrettanto pericoloso perché nobilitato da teorie e spiegazioni mistiche di vario genere… e di questo mi piacerebbe trattare meglio in un altro articolo.

Tutto questo mi ha spinto ad essere più minimalista: “less is more”, DI MENO È DI PIÙ l’idea  liberatoria alla base di una vita più semplice e naturale, spontanea: ho iniziato a non leggere più, a liberarmi degli oggetti in eccesso, di alcune mie idee ormai stantie, di azioni che erano diventate un’abitudine senza senso, perfino di ricordi che non avevano più ragione di occupare inutilmente la mia mente! Si tratta chiaramente di un processo che continua tuttora, quotidianamente, in cui sto imparando a trovare una mediazione tra quello che la vita mi mette davanti ogni giorno e ciò di cui ho davvero bisogno.

In virtù di queste considerazioni il mio sito per ora rimarrà com’è, ma via via che ne sentirò l’impulso eliminerò alcuni articoli e ne modificherò alcune parti. Inoltre ho deciso di dedicarmi solo ed esclusivamente alla  CONNESSIONE ALLA GUIDA INTERIORE senza divagare né trattare altri argomenti che non riguardino esclusivamente questo: è quello che mi viene con estrema naturalezza e a mio parere è ciò di cui le persone hanno bisogno per essere autonome ed indipendenti. Le Connessioni d’ora in poi saranno tutte ad OFFERTA LIBERA, sia per permettere a chiunque di averne accesso, sia per uscire quanto più possibile da un meccanismo in cui bisogna stabilire una cifra per ogni cosa.

E tu hai esperienze a riguardo? Cosa pensi di quello che ho scritto? Come stai vivendo la tua vita in questo momento? Mi farebbe piacere sentire il tuo parere :-)

A presto,

GIULIANA

 

&description=Next%20stop%3A%20Pinterest" data-pin-do="buttonPin" data-pin-config="none" target="_blank">


2 thoughts on “Perché ho deciso di dedicarmi solo alla Connessione alla Guida Interiore

  1. Ciao Giuliana, come te per anni ho avuto una frenesia nel ricercare il senso di quello che mi accadeva. Ho sempre avuto dentro di me la sensazione che tutti noi siamo di più di quello che la mente razionale vuol farci credere.
    Ho letto parecchi libri frequentato scuole olistiche X diversi anni ma, a questo punto della mia vita, ho come un rigetto! Non ho più voglia
    Ne di documentarmi ne di frequentare ancora corsi. Il motivo … tutto ciò che ho appreso non mi basta, non sono soddisfatta! la mia vita comunque non é cambiata. Non cercavo la beatitudine ma, quella pace interiore che tutti noi aspiriamo.

    • Ti capisco Adriana, spesso le informazioni che riceviamo sono troppe e si sostitutiscono a quello che noi naturalmente già sappiamo dentro di noi. Certo, a volte abbiamo bisogno di un’indicazione, di qualcuno che ci aiuti a “vedere meglio” (come quando mi viene chiesto di fare una Connessione per fare chiarezza nella propria vita) ma poi dobbiamo andare avanti da soli perchè ne siamo perfettamente in grado: siamo nati per seguire noi stessi, non gli altri! E per quanto ti riguarda credo che tu sia più che pronta a farlo :-)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *