&description=Next%20stop%3A%20Pinterest" data-pin-do="buttonPin" data-pin-config="none" target="_blank">

Sei anche tu vittima di un eccessivo “consumo” di informazioni? Guarisci così

Carissimi, è da un po’ che non pubblico articoli sul sito, sono in atto tante trasformazioni nella mia vita e la scelta più onesta che ho sentito di voler fare sia nei confronti di me stessa che di voi lettori del mio blog è stata semplicemente… il silenzio!

In tempi come i nostri è quasi “un obbligo” condividere continuamente, pubblicare, avere sempre un’opinione istantanea su tutto e reggere l’enorme mole di informazioni da cui siamo sommersi… per cui questa mia scelta è stata quasi come una sorta di “ritiro” che mi ha permesso di essere davvero in contatto con i mutamenti in atto dentro di me.

Ho pensato molto a voi lettori del blog, so che i cambiamenti personali di ognuno di noi si intrecciano, spesso inconsapevolmente, con quelli di molte altre persone e mi sono chiesta come stai, come sta andando la tua vita in questo periodo…

 

Una quantità enorme di informazioni negative

Diciamocelo chiaramente: non è facile mantenere il cuore aperto in questo momento, soprattutto a causa di tutto ciò che trasmettono i mezzi di informazione. I tanti messaggi negativi e le immagini dolorose continuamente sotto i nostri occhi possono scatenare in noi paura, rabbia, ansia e depressione.

E’ naturale che i nostri cuori si chiudano per proteggersi quando siamo letteralmente bombardati da tanta negatività. Infatti le notizie che ascoltiamo e che vediamo influiscono sulla nostra salute e sul nostro benessere e ci feriscono come se stessimo sperimentando quegli eventi personalmente.

Secondo molti degli studi effettuati recentemente, tutte queste notizie cambiano letteralmente la nostra fisiologia producendo inoltre gli ormoni dello stress, come il cortisolo ad esempio, che può portare a malattie, aumento di peso e comparsa prematura di rughe.

 

I sintomi da eccessivo “consumo” di informazioni

Hai uno o più di questi sintomi? Allora forse soffri di “eccessivo” consumo di informazioni:

  • Sei sempre nervoso/a e in uno stato di allerta e di ipervigilanza
  • La tua capacità di attenzione e di concentrazione si è ridotta
  • Sei preoccupato/a per il futuro
  • Sei sempre più insoddisfatto/a di te stesso/a e della tua vita
  • Ti focalizzi su attività di poco conto invece di dedicarti a ciò che più conta per te
  • Ti ritrovi a vivere relazioni d’amore o d’amicizia “tossiche” o comunque molto problematiche senza neanche sapere il perché

Ne hai solo qualcuno? O ci sono proprio tutti? In ogni caso non allarmarti! Tira un bel respiro profondo perché c’è una soluzione a tutto questo  :-)

 

4 Passi per “disintossicarti”

Ecco 4 Passi che puoi mettere in pratica per sentirti subito meglio ed eliminare lo stress e la negatività che si sono accumulati nella tua vita:

Passo 1:

Seleziona attentamente il tipo di notizie con cui entri in contatto ogni giorno attraverso i mezzi di informazione e i social media: se è il caso decidi anche di non guardarle e non ascoltarle per un certo periodo di tempo. In ogni caso riduci e limitane il flusso “nascondendo” ad esempio i post di persone che pubblicano continuamente foto e notizie negative che influiscono fortemente sulla tua sensibilità.

Passo 2:

Scegli canali televisivi, siti internet, film e musica che ti ispirano e che ti aiutano a rilassarti e a calmarti. Evita tutti quei canali che invece scatenano in te solo paura e senso di impotenza. La musica è molto importante per aiutarti a rilasciare la tensione e lo stress in questo momento: su Youtube puoi trovare molta musica rilassante digitando ad esempio parole chiave come “relax”, “natura”, “spa” ecc.

Passo 3:

Elimina o riduci, anche solo per un periodo, qualsiasi stimolante: caffeina, nicotina, zucchero, cioccolato sono generalmente le sostanze a cui ricorriamo quando ci sentiamo ansiosi o frastornati o quando vogliamo “spingere” noi stessi a fare qualcosa. Ma se per fare cose che dovrebbero essere naturali (andare al lavoro, affrontare i vari impegni della giornata, incontrare delle persone) dobbiamo ricorrere a queste sostanze, forse vale la pena di prendersi un po’ di tempo e chiedersi perché.

Passo 4:

Ho già parlato in alcuni miei articoli dei cosiddetti “vampiri energetici” ossia di quelle persone che manipolano continuamente gli altri per sopperire alle proprie fragilità e insicurezze e lo ribadisco ancora una volta: prendi le distanze da chi conduce uno stile di vita che non condividi, improntato alla negatività e poco salutare in generale. Ti accorgerai davvero degli effetti deleteri che hanno alcune persone sulla tua vita forse solo quando te ne allontanerai!

 

Infine…

Ricordiamoci che tutto quello che sta accadendo è lo scontro tra energie opposte, tra oscurità e luce, che è sempre esistito fin dalla notte dei tempi, fa parte della vita.

Invece di concentrarci sulla violenza e sulle cose negative che accadono nel mondo, focalizziamoci su quanto c’è di positivo nel mondo stesso, nella nostra vita e nelle persone che ci circondano. Andiamo avanti e continuiamo a svolgere meglio che possiamo i nostri compiti, ciò che è più importante per noi e per la nostra missione nella vita. Questo è tra l’altro il modo migliore per contribuire al benessere del nostro Pianeta.

Mi piacerebbe sentire le tue opinioni in proposito, quindi commenta pure l’articolo liberamente!

A presto,

GIULIANA

***

Se ti trovi in un momento particolare della tua vita e hai bisogno di un aiuto specifico, posso effettuare per te una Connessione alla tua Guida Interiore o alcune sessioni di Spiritual Coaching. Per maggiori informazioni clicca qui.

 

 

 

 

&description=Next%20stop%3A%20Pinterest" data-pin-do="buttonPin" data-pin-config="none" target="_blank">


5 thoughts on “Sei anche tu vittima di un eccessivo “consumo” di informazioni? Guarisci così

  1. Ciao Giuliana,
    come hai detto tu, sin dalla notte dei tempi esistono questi due opposti: il bene e il male. Ma ognuno di noi ha un grande potere, un’immensa forza che risiede nel proprio cuore. Seguire la strada del cuore significa vivere nell’Amore più puro che ci protegge da ogni male. Quindi in realtà a noi sta la scelta. È vero esiste il male, ma è anche vero che se non siamo noi a permetterlo, nulla può davvero minare la nostra vita.
    Grazie per i tuoi illuminanti articoli.

    • Cara Simona, ti ringrazio per le tue parole piene di verità e che sono totalmente in linea con quello che sento ultimamente! Buona continuazione a te lungo la tua strada :-)

  2. Grazie Giuliana, non sono teledipendente e questo mi aiuta a tenere le distanze da brutte notizie, anche se ovviamente essere informati è normale, ma il coivolgimento a notizie o video terrificanti non fà x me…mi ritrovo comuque a condividere alcune cose con il mio compagno il quale è interessato ai tg. Il tuo consiglio di ascoltare musica relax, natura ecc. su you tube è doc! Mi unisco a Simona riguardo al fatto che se tu non vuoi…nessuno può coinvolgerti più di tanto in queste cose negative…condivido…”Andiamo avanti!”…grazie ancora!

    • Grazie a te Nadia per il tuo spirito positivo… sono convinta che riuscirai a “contagiare” tante persone intorno a te 😉

  3. Ciao,
    mi è piaciuto il tuo articolo sono ormai due anni che non guardo proprio più la televisione e tg ancora di me appena li sento mi agito inoltre cerco di stare lontana da persone che hanno dato molto forza alla loro oscurità e quindi questa ha il sopravvento su tutto il resto. Nonostante questo in questo ultimo anno mi è successo a livello relazionale di tutto. La cosa principale che è necessario fare in questo momento nella mia vita è allontanarmi da una relazione molto malata la persona in questione sarebbe mio marito ma siamo proprio all’opposto e poi anche per quello che ha fatto ultimamente. Purtroppo adesso non ho ancora maturato completamente il passo per una questione di paura di non riuscire a farcela da sola ma ci riesco. Grazie dell’articolo molto utile in tutto

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *